Tadej Pogačar in maglia ciclismo UAE potrebbero dirigersi a Parigi come secondo classificato al Tour de France, ma il suo team boss Mauro Gianetti crede ancora che lo sloveno sia il miglior corridore del mondo.(www.magliaciclismo.com)

maglia ciclismo UAE

Pogačar ha partecipato al Tour de France di quest’anno come doppio vincitore, indossando il giallo fino alla tappa 11 della gara di quest’anno, prima di arrendersi al Col du Granon e perdere il comando a favore di Jonas Vingegaard.

Nonostante l’aggressione implacabile ma alla fine inutile di Pogacha nelle Alpi e nei Pirenei, il danese vincerà il suo primo titolo del Tour de France domenica.

Anche nella tappa 19, una tappa relativamente pianeggiante che si è conclusa con la vittoria del compagno di squadra di Vingegaard Christophe Laporte, il pilota sloveno ha attaccato. La mossa è stata rapidamente annullata, ma è stata un’ulteriore prova che Pogacha voleva almeno rendere gli ultimi tre giorni del Tour interessanti dal punto di vista della classifica generale.

“Oggi ci ha provato ed è riuscito a prendere tempo”, ha detto Gianetti a VeloNews alla fine della partita.

“Sappiamo che la differenza tra Tadej e Vingegaard è molto piccola, penso che Tadej sia ancora il miglior pilota del mondo, ma Vingegaard è molto forte. Il team e Tadej hanno fatto davvero bene in questo tour. Hanno contribuito molto, il che è molto utile alla nostra visione di promuovere il ciclismo, soprattutto negli Emirati Arabi Uniti. Sono soddisfatto del lavoro di tutta la squadra”.

La partita non è finita, ma è iniziata l’autopsia della sconfitta di Pogaza. Le tattiche sono strappate, gli errori evidenziati e i roster rivisti, ma per Gianetti, la radice della sconfitta del Tour di quest’anno deriva da tre fattori principali.

“C’erano molti fattori. Ovviamente uno dei principali è stato il COVID. Ad un certo punto del tour abbiamo perso un pilota un giorno e un equipaggio il giorno successivo. Ed è andata avanti così. pressione per tutti. Un’altra influenza è stata Granon quel giorno, Tadej è andato un po’ troppo oltre. Aveva un vantaggio di 40 secondi e poi i piani sono cambiati completamente. Un altro punto è stato Wout van Aert in questo tour … sono tre punti “, ha detto .

Sicuramente un fattore determinante è stata la perdita di quattro conducenti a causa del COVID, di altre malattie e infortuni. Jumbo-Visma non è del tutto immune da sfortuna e problemi di salute, ma gli Emirati arrancano a Parigi con tre compagni di squadra attorno a Pogačar.

“Possiamo dimostrare in questo tour che siamo diversi, forse un po’ meglio di Jumbo in montagna e un po’ più deboli in pianura, ma non possiamo dimostrarlo perché i nostri tre alpinisti, Marc Soler, George Bennett e Rafal Majka hanno lasciato il Tour. Penso che sia importante correre con lo stesso numero di piloti. Ovviamente Jumbo ha una squadra molto forte”.

Abbiamo maglie economiche per ogni ciclista. Nel nostro negozio online di abbigliamento da ciclismo non si vendono solo maglie ciclismo UAE in linea. Ci sono anche molte popolari maglie delle squadre tra cui scegliere. Non esitare a contattarci in qualsiasi momento per acquistare abbigliamento da ciclismo, ti forniremo il miglior servizio e goditi lo shopping!

 

Topics #maglia ciclismo UAE #maglia ciclismo UAE in linea #salopette ciclismo UAE