Benvenuto nella nostra pagina di notizie sulla bicicletta. Ti forniremo le informazioni più recenti qui. Puoi trovare molti vestiti da ciclismo popolari nel nostro negozio online. Ci sono le maglie più recenti e più convenienti tra cui scegliere.

Il nostro sito vende maglia ciclismo Jumbo Visma, vendiamo i migliori vestiti da ciclismo. La qualità del nostro prodotto è garantita e ti fornirà un’esperienza di guida eccellente a un prezzo accessibile. Siamo anche la scelta migliore per molti club ciclistici. Benvenuto per visualizzare più dei nostri prodotti.

maglia ciclismo Jumbo Visma

 

Intorno a un gigante-VISMA nel Tour of the West. Primož Roglič ha vinto la cronometro di apertura a Burgos, ha soddisfatto le aspettative e le ha superate mettendo quasi mezzo minuto su Egan Bernal (Ineos Grenadiers).

Allo stesso tempo, Sepp Kuss è arrivato 12° nella prova di 7,1 km, iniziando e finendo all’ombra della maestosa cattedrale gotica della città, si è aiutato a diventare il re delle montagne, ha sottolineato tranquillamente la forza della squadra.

L’americano ha conquistato la maglia a pois dopo aver fatto registrare il miglior tempo nei primi 2,5 chilometri di tappa, che ha permesso al pilota di salire alla categoria 3 dell’Alto del Castillo, e si è comportato in maniera fluida quando è tornato in città per iniziare. Ha terminato la partita 15 secondi dietro Roglich, ma davanti a quasi tutti quelli che dovrebbero sfidare il suo leader da qui a Santiago de Compostela il 5 settembre.

“Questo è un ottimo percorso per me, in realtà mi sta bene, perché non c’è molto ritmo, devi solo andare a vedere la tua forza”, ha detto Kus ai giornalisti in attesa dell’ultimo nella zona mista. I corridori completano il loro sforzi.

“So che l’arrampicata è l’unica parte della via che mi permette di esercitare le mie forze, quindi cerco di fare del mio meglio nell’arrampicata. Cerco solo di attenermi all’ultima parte del percorso. Questo è uno sforzo breve, non come un vera montagna, ma è decisamente giusta. La fiducia è buona.”

In quel momento, Kus si rese conto di aver segnato il miglior tempo per Alto del Castillo, anche se sospettava che alcuni piloti che si erano attrezzati appositamente per questo compito, come Quinn Simmons (Trek-Segafredo)- —Potrebbero negargli una visita al podio sabato sera.

“Ho intenzione di guidare la mia bici da cronometro, ma vedo che alcune persone iniziano a guidare bici da strada, quindi forse stanno lavorando sodo”, ha detto. “Ma dev’esserci qualcuno che l’accende lassù, forse Primož.”

Roglič è stato 3 secondi più lento di Kuss in salita, ma poi lo sloveno è stato all’altezza delle aspettative dei suoi compagni di squadra, è sceso con sicurezza dall’altra parte, e poi ha ampliato il suo vantaggio su Bernal e altri nella corsa verso il traguardo .

Tra gli apprezzatissimi contendenti al podio, solo Aleksandr Vlasov (Astana-PremierTech) è riuscito a controllare la sua perdita entro 14 secondi, e Romain Bardet (DSM) sarebbe felice di limitare la perdita a 17 secondi. Per altri, come Richard Carapaz (35esimo in 25 secondi), Bernal (46esimo in 27 secondi) e Mikel Landa (88esimo in 39 secondi), la prestazione notturna è stata piuttosto mediocre.

Tuttavia, sebbene queste perdite di tempo siano grandi, non è affatto una mossa saggia estrapolare troppe informazioni sul Grand Tour dalla breve cronometro di apertura. “Non c’è molto da leggere, perché ci saranno molte partite difficili dopo”, ha detto Kus. “Se fai un buon cronometro, è una buona spinta per il morale, ma a volte puoi ottenere troppo da esso”.

Oppure, come ha detto il direttore della Jumbo-Visma Sportif Grischa Niermann: “Vogliamo iniziare da qui, ma siamo già entrati alla Vuelta per 7 chilometri e mancano 3.400 chilometri”.

Si prega di notare che in base ai prossimi 7 chilometri critici di questo percorso della Vuelta, quando le grandi forze conquisteranno la difficile vetta del Picon Blanco nella terza tappa, potrebbero fare previsioni più determinate. La stessa salita ha diviso il gruppo più popolare all’Athletic Burgos la scorsa settimana e potrebbe aprire un divario maggiore nella classifica generale qui.

“L’ho fatto a Burgos l’anno scorso. È crudele, è esposto ed è super ripido, quindi ci saranno sicuramente delle grandi differenze”, ha detto Kus. “Devi essere preparato dall’inizio. Questo cambierà il modo in cui si gioca la partita. Se vuoi fare bene nella terza settimana, renderà la programmazione un po’ più difficile. Ma è questo che mantiene la Vuelta così com’è, e rende anche il motivo per cui è così eccitante.”

Certo, la Vuelta raramente segue esattamente il copione: come ha scoperto Roglič nei suoi due campionati, anche se la prima corsa su strada di domenica sembra destinata a beneficiare i velocisti, le strade esposte e le strade intorno a Burgos Gusts significano che ci sono molte trappole.

“Domani c’è la fase di sprint ed è probabile che ci sia vento”, ha avvertito Neilman. “Dobbiamo essere molto vigili e avere una squadra molto forte”.

Se sei interessato al ciclismo, visita il nostro blog. Inoltre, sul nostro sito Web, vendiamo maglia ciclismo Jumbo Visma, benvenuti a visitare e acquistare abbigliamento da ciclismo. C’è anche la salopette ciclismo Jumbo Visma. E le maglie delle altre squadre di ciclismo!

Topics #maglia ciclismo Jumbo Visma #maglia ciclismo Jumbo Visma in linea #salopette ciclismo Jumbo Visma